Il S.S. Crocifisso di Varano, ecco le nostre tradizioni:

Prima di raccontarvi di Uria ho deciso di parlarvi del Crocifisso di Varano, visto che tra pochi giorni ci sarà la festa in suo onore.

Il Crocifisso di Varano è un antico crocifisso in legno che secondo alcuni studiosi è risalente al 1300, mentre altri lo collocano addirittura nel periodo del primo cristianesimo ed ora vi spiego il perché. Secondo la tradizione, è stata un’opera di San Luca l’evangelista ed è stato ritrovato da alcuni pescatori sulla riva del lago, dove ora sorge una bellissima chiesetta costruita nel XVI sec. La popolazione ischitellana (ma anche gli abitanti dei paesi limitrofi)  è molto devota a questo crocifisso, ritenendosi addirittura miracolata. Dopo parecchi anni di siccità, infatti, gli ischitellani erano disperate ed il 23 aprile del 1509 tutti i cittadini portarono in processione il Crocifisso fino al paese ed al loro ritorno, dopo 24 km di cammino, sulle sponde del Lago iniziò la pioggia miracolosa, che rinvigorì i raccolti…Continua a leggere cliccando qui

Consulta le offerte, approfitta del ponte del 25 aprile ed assisti ala festa!

Qui sotto troverete il programma ufficiale della festa:

21 Aprile

ore 17.00 Apertura Solenni Festeggiamenti al SS Crocifisso di Varano con sparo di mortaretti a Ischitella e Foce Varano

ore 17.30 Giro Bandistico per le vie di Foce Varano del “CORPO MUSICALE CARPINESE”

ore 18.30 Giro Bandistico per le vie cittadine di Ischitella intrattenimento in piazza del “CORPO MUSICALE CARPINESE”

22 Aprile

ore 18.00 Santa Messa e Novena

ore 21.00 La Sacra Immagine viene allocata sull’Altare Maggiore alla presenza delle Confraternite di Ischitella e di Vico.

23 Aprile (in Località VARANO)

ore 8.00 apertura dei Solenni Festeggiamenti al SS Crocifisso di Varano con sparo di mortaretti a Ischitella e Foce Varano

ore 9.00 Santa Messa

ore 11.00 SOLENNE CONCELEBRAZIONE Presieduta da Padre Leonardo Triggiani Cappuccino animata dalla Schola Cantorum “SS Annunziata di Varano”

ore 12.00 Solenne Processione al Calvario con la Sacra Immagine di Gesù di Varano per la Benedizione dei campi dei boschi del mare e del lago

ore 18.00 Santa Messa

ore 19.30 Grandiosa Esibizione del GRUPPO SBANDIERATORI E MUSICI “CASTEL MONFORTE”

ore 21.30 Fuochi Pirotecnici

Vi aspetto!!!

Ischitella what else?

Quando in un paese trovi mare, lago, collina e storia davvero ti viene da chiedere what else?

Ischitella oltre ad essere il mio amatissimo paese è tutto questo… in breve vi spiegherò cosa potrete trovare ad Ischitella ma con calma in seguito vi analizzerò ogni aspetto.

Se ancora non lo avete capito ci troviamo sul Gargano la cosiddetta terra del Sole, sicuramente conoscerete Vieste, Peschici, Rodi Garganico, San Giovanni Rotondo… ma quando si parla di Ischitella nessuno sa di che cosa si sta parlando.

Ischitella è un comune di circa 4.500 anime e confina con i comuni di Rodi Garganico, Vico del Gargano, Carpino e Cagnano Varano. La sua economia è prevalentemente basata sull’agricoltura ma ha potenzialità ed attrattive che creano invidia a molti comuni garganici. Si proprio così e vi spiego il perchè:

– Uno dei pochi paesi (se non l’unico) ad avere 12 km di spiaggia e più del 90 % LIBERA

– Ischitella oltre ad essere bagnata dal mare è bagnata dal Lago di Varano che è il lago costiero più grande d’Italia e come estensione è il più grande lago del sud. Sulle sue rive nasce intorno al 1700 una piccola chiesetta, la chiesa della S.S. Annunziata o meglio conosciuta la chiesa del Crocifisso di Varano. Chiamata così per il ritrovamento del tanto amato e venerato Crocifisso in legno proprio sulle rive del lago adiacenti la chiesa.

– Da poco scoperto anche un sito archeologico chiamato “il cigno nero” con Museo annesso.

– Percorsi naturalisici ed enogastronomici di ogni genere.

Insomma ad Ischitella ce n’è per ogni genere, quindi venite a scoprirla o seguite il Blog del Principe di Uria che vi svelerà anche la leggenda dell’ antica Città sommersa.

A presto!